Il DPCM che “non libera tutti” Potrò uscire? Non potrò uscire? Potrò fare quel … che mi pare? Tra ansie, preoccupazioni, aspettative e bestemmie, milioni di trepidanti cittadini, domenica 26 aprile, dopo cena, hanno seguito la conferenza stampa del premier Conte per la presentazione del DPCM n. 108 pubblicato il 27 aprile 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio

Firenze, Riccione, Milano, Roma. Le quattro città, a loro modo rappresentative del nostro paese Italia, sono in questi giorni collegate tra loro da un tema comune: la sicurezza nelle scuole italiane. Un tema più che mai urgente ed emergenziale, anche considerati gli ultimi avvenimenti che hanno visto, da una parte, la condanna per lesioni colpose gravi (confermata lo scorso maggio

Una circolare (solo) annunciata Lo scorso 10 dicembre, in occasione di un incontro con il Garante per l’Infanzia, il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti ha preannunciato l’emanazione di una circolare rivolta agli insegnanti: “Vorrei sensibilizzare il corpo docente e le scuole ad un momento di riposo degli studenti e delle famiglie, affinché vengano diminuiti i compiti durante le vacanze natalizie“. Un