I pensionamenti dal settembre 2021 Il 13 novembre 2020 sono stati pubblicati il decreto 159 del 12/11/2020 e la circolare n.36103 del 13/11/2020, relativi al pensionamento del personale del comparto scuola dal 01 settembre 2021. I lavoratori del comparto scuola che volessero andare in pensione dal 1 settembre prossimo devono presentare istanza di cessazione dal servizio entro il 07 dicembre

La presentazione della domanda di pensione I lavoratori del comparto scuola che volessero andare in pensione dal 01 settembre 2020 devono presentare istanza di cessazione dal servizio entro il 23 dicembre 2019.Tale termine è previsto per la presentazione delle istanze per il trattenimento in servizio al fine di raggiungere il minimo pensionabile, le istanze di trasformazione del rapporto di lavoro

Il diritto a pensione nei nuovi provvedimenti di Governo

Trattamenti di pensione nei comparti Scuola e AFAM: gli esami non finiscono mai Le modifiche al sistema pensionistico sembrano essere l’obiettivo di tutti i governi che si susseguono e si sono susseguiti negli ultimi venti anni in Italia. L’opera di trasformazione dello stato sociale (welfare) è in corso dall’inizio degli anni ’90 e non sembra aver termine tra riforme, contro

Gli effetti della riforma Fornero Da un po’ di anni siamo abituati a sentir parlare, o a parlarne noi stessi, della Legge Monti-Fornero, che dal 2012 ha inasprito i requisiti per il diritto alla prestazione pensionistica, ed ha unificato la gestione delle casse pensionistiche esclusive pubbliche presso l’Inps. La riforma Monti-Fornero, pur essendo un provvedimento che cadde sulle teste dei

APE sociale e APE volontaria… L’ultima Legge di Bilancio ha cercato di introdurre istituti pensionistici che tentano di arginare gli effetti negativi devastanti della riforma Monti-Fornero (art.24 del D.L.201/2011 convertito, con modificazioni, dalla L. 214/2011): in particolar modo l’A.PE. (Anticipo Pensionistico) per la cui applicazione effettiva erano indispensabili i decreti attuativi. Dopo oltre otto mesi dall’emanazione della norma istitutiva, è

La ricostruzione di carriera è la procedura che definisce l’inquadramento stipendiale del personale della scuola al superamento del proprio periodo di prova. Tale procedura ha la funzione di computare servizi (attività lavorativa) precedenti all’assunzione, ovvero altre specifiche situazioni, al fine di determinare l’anzianità complessiva in base alla quale viene definita la fascia stipendiale prevista dal C.C.N.L. e, quindi, i successivi