Materiali per la ripartenza L’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna ha intrapreso un cammino di accompagnamento alla ripartenza scolastica all’insegna della concretezza e della vicinanza ai temi emergenti, in riferimento all’avvio dell’anno scolastico 2020/2021, emanando note rivolte alle scuole su numerosi temi e affrontando aspetti tecnici, didattici e psico-pedagogici. L’intento è quello di fornire risposta alle tante domande che affollano i

Le note di indirizzo dell’USR Emilia-Romagna Il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, Stefano Versari, al fine di supportare le scuole dell’Emilia-Romagna nella “complicata ripresa (una vera e propria intrapresa educativa)” ha ritenuto opportuno rendere disponibili, con una serie di note monotematiche, le informazioni quali-quantitative al momento e progressivamente nelle disponibilità dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, fornendo anche “valutazioni

Cos’è la Scuola in ospedale Il 15 maggio 2019 il Ministro Marco Bussetti ha presentato al Miur il Portale nazionale per la Scuola in ospedale e l’istruzione domiciliare, strumenti rinnovati e attualizzati per garantire alle famiglie degli alunni ricoverati, in ospedale o in contesto domiciliare, informazioni e riferimenti per coadiuvare il percorso scolastico. La Scuola in ospedale è un servizio

Le scuole polo per l’inclusione Con decreto ministeriale in corso di registrazione n. 174 del 28 febbraio 2019, relativo a “Criteri e parametri per l’assegnazione diretta alle istituzioni scolastiche nonché per la determinazione delle misure nazionali relative alla missione Istruzione Scolastica, a valere sul Fondo per il funzionamento delle istituzioni scolastiche”, l’Amministrazione centrale ha destinato con le risorse di cui

Una policy per la salute Il 20 febbraio 2019 il Ministro Marco Bussetti e il Ministro Giulia Grillo hanno presentato il documento “Salute: verso una Scuola che promuove salute. Indirizzi di ‘policy’ integrate per la scuola che promuove salute”, che sostanzia la stretta collaborazione fra sistema scolastico e sanitario per definire interventi educativi per studenti, famiglie e personale, con l’obiettivo

Molti decreti, pochi fondi Con Decreto Ministeriale 721 del 14 novembre 2018 il Ministro Marco Bussetti ha sottoscritto l’annuale riparto delle risorse relative a “Criteri e parametri per l’assegnazione diretta alle istituzioni scolastiche, nonché per la determinazione delle misure nazionali relative alla missione Istruzione Scolastica, a valere sul Fondo per il funzionamento delle istituzioni scolastiche”. A titolo comparativo, il D.M.

Il quadro delle priorità Il 22 dicembre 2018 il Ministro Marco Bussetti ha diffuso con comunicato stampa l’Atto di indirizzo relativo alle priorità politiche del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca per il 2019, firmato il 20 dicembre 2018, prot. n. 55. Undici sono gli ambiti di intervento prioritari sui quali il Ministro ha focalizzato l’attenzione, indicando le relative linee di azione.

Oltre la classe verso ambienti di apprendimento innovativi Il Ministro Bussetti ha firmato un decreto che prevede 35 milioni di euro per la scuola digitale. La prima attuazione del decreto è la definizione di un avviso da 22 milioni di euro per gli ambienti didattici innovativi, incentrato sul cambiamento degli spazi per il miglioramento della didattica. Il Ministro ha dichiarato che

Tempo di PTOF Con nota prot. 17832 del 16 ottobre 2018 il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha fornito indicazioni in merito al Piano Triennale dell’Offerta Formativa e alla Rendicontazione Sociale. La nota approfondisce l’adozione del Piano Triennale 2019-2022, fornendo indicazioni in merito alla tempistica di predisposizione, da far coincidere con la data di apertura delle iscrizioni per l’a.s.

La Costituzione “a bando” Con nota 4241 del 15 ottobre 2018 la Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione ha fornito indicazioni per la realizzazione dei progetti a sostegno dell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione” in collaborazione con il Parlamento, in un rapporto sinergico con il Senato della Repubblica e la Camera dei Deputati. I progetti, emanati dalla DG